mercoledì

Le bacche di acai
Le bacche di acai sono il frutto di una palma arborea. I semi delle bacche sono una ricca fonte di grassi e danno origine alle bacche di acai. Dalle bacche si ottiene l'olio caratterizzato da un aroma dolce e da un tipico colore verde. L'olio è ricco di acidi grassi oleico e palmitico,  può essere usato come condimento e  trova largo impiego per uso cosmetologico.
Le bacche hanno un elevato potere antiossidante , le antocianine in esse contenute hanno un azione antiradicalica contrastando l'invecchiamento della pelle. 
Le bacche di acai ed uno stile di vita sano assolvono un azione di controllo sul colesterolo e una funzione protettiva del sistema cardiovascolare.

venerdì

SEMI DI CANAPA: TANTO PICCOLI MA PREZIOSI

I semi di canapa sono ricchi di proteine sono presenti tutti gli 8 aminoacidi essenziali, sono ricchi di vitamine, sali minerali. La componente lipidica è ricca di acidi grassi insaturi omega 6 e omega 3. Un alimentazione equilibrata dovrebbe prevedere l'assunzione in proporzioni specifiche omega 6/omega 3 in un rapporto 5:1 ma le cattive abitudini alimentari creano delle alterazioni.
I semi di canapa vengono utilizzati per la preparazione dell'olio di canapa da utilizzare a crudo. Inoltre i semi vengono impiegati per la produzione della relativa farina. Preziosi in ambito cosmetologico per le potenzialità nutrienti dell'olio da usare per i massaggi.
Alimento ad alto potenziale antinfiammatorio.

Dott.ssa Floriana Mandra Studio di Nutrizione Umana:                                 La nutrigeneticaL...

Dott.ssa Floriana Mandra Studio di Nutrizione Umana:                                 La nutrigenetica
L...
:                                 La nutrigenetica La nutrigenetica è la scienza che supporta la comprensione dei meccanismi metabolici dei ...
                                La nutrigenetica
La nutrigenetica è la scienza che supporta la comprensione dei meccanismi metabolici dei nutrienti che ingeriamo quotidianamente, in base al nostro DNA.
L'uso dei test genetici consente l'analisi dei geni che determinano il modo in cui assimiliamo i nutrienti, facilitando il nutrizionista nella scelta dei nutrienti più adeguati al raggiungimento degli obiettivi di peso prefissati e che consentatono di mantenere o migliorare lo stato di benessere.
Con l'ausilio dei test genetici si può costruire un piano alimentare personalizzato finalizzato al mantenimento e alla prevenzione di eventuali disturbi.
I test eseguibili sono: Metabolismo dell'omocisteina. Gene analizzato MTHFR.   Cromosoma 1.
                                   Salute dell'osso. Gene analizzato VDR. Cromosoma 12
                                   Intolleranza al lattosio. Gene analizzato LCT. Cromosoma 12
                                  Predisposizione a celiachia. Alleli DQ2 e DQ8. Cromosoma 6
                                  Infiammazione sistemica . Geni analizzati IL 10 e TNF. Cromosoma 6 e 7
                                 Insulina e glicemia. Geni analizzati  PPARG E TCF7L2. Cromosoma 3 e 10.
                                 Obesità e sensibilizzazione ai grassi. Geni analizzati FTO, ADRB2, LPL. Cromosoma 16,5 e 8.
                               

Vorrei comunicare, che ricevo previo appuntamento a Caltagirone in via Niccolo Tommaseo n 20.

martedì

Muffin alle quattro farine

yogurt bianco 0,1 % di grassi              due vasetti;
farina russello                                      tre vasetti;
farina di castagne                                due vasetti;
farina di farro                                      due vasetti;
farina manitoba                                   1/2 vasetto;
zucchero di canna   morisco                due vasetti;
olio evo                                                1/2 vasetto; 
latte                                                      150 ml ;
uova                                                      3
limone grattuggiato                             qb        ;
cannella                                               qb         ;
mandarino grattuggiato                       qb         ;
lievito                                                  una bustina e mezza;

MODALITA' DI PREPARAZIONE: setacciare le farine aggiungere il lievito e lo  zucchero. Sbattere le uova, lo yogurt, il latte e aggiungere al composto secco. Aggiungere il limone e il mandarino grattugiato, la cannella e infine il sale. Amalgamare il composto con attenzione. Imburrare degli stampini in silicone per muffin e versare il composto a 3/4 dello stampino. Infornare a 180 gradi in forno preriscaldato per 15 / 20 minuti circa. Infine spolverare con zucchero a velo e poca cannella.
                     

mercoledì

TORTA MORBIDA AL CIOCCOLATO FONDENTE

INGREDIENTI:
Farina integrale         250  g;
farina manitoba         60    g;
latte  scremato           300 ml;
uova                           2        ;
noci                           5        ;
sale aromatizzato      qb      ;
cioccolato fondente  40 g    ;
zucchero di canna     180 g;
canella                        qb     ;
lievito        una bustina       ;
olio extra di olivo        15 ml;


PREPARAZIONE:  Setacciare la farina, il lievito, la cannella, lo zucchero. Sbattere il latte e le uova e incorporare velocemente ai componenti secchi. Procedere aggiungendo  l'olio e le noci, mescolare il composto con la frusta per incorporare aria.
Ungere una teglia con olio e versare il composto nella teglia. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti, a metà cottura aggiungere zucchero integrale e cannella affinchè si formi una copertura croccante.